Taomoda Week 2024: Celebrazione del Made in Italy a Taormina

Taomoda Week 2024: Celebrazione Del Made In Italy A Taormina Taomoda Week 2024: Celebrazione Del Made In Italy A Taormina
Taomoda Week 2024: Celebrazione del Made in Italy a Taormina - Occhioche.it

Ultimo aggiornamento il 10 Luglio 2024 by Giordana Bellante

Taomoda Week 2024 si prepara a festeggiare la sua 25ª edizione con un cast stellare di vincitori pronti a ricevere i prestigiosi Tao Awards. Quest’anno, l’evento si svolgerà nel suggestivo scenario del Teatro Antico di Taormina, culminando in una serata magica che celebra il meglio della moda, del design e della cultura.

L’eccellenza in primo piano

Il super manager della moda Marco Bizzarri, noto per il suo passato da CEO di Gucci e attuale capo della holding Nessifashion, si unisce alla stilista Elisabetta Franchi, al talentuoso cantante-attore Leo Gassmann, al rinomato Alessandro Maria Ferreri e alla prestigiosa maison Tombolini come i primi cinque vincitori dei Tao Awards 2024. Questo riconoscimento, che celebra il suo quarto di secolo, rappresenta un traguardo importante per tutti coloro che ne fanno parte.

Il commento della presidente

Agata Patrizia Saccone, mente creativa dietro la Taomoda Week, si prepara all’evento con grande entusiasmo e determinazione. Con il supporto della presidenza dell’Ars Assemblea Regionale Siciliana, Saccone si appresta a celebrare un quarto di secolo di successi della manifestazione, che ha contribuito a promuovere l’eccellenza della Sicilia a livello internazionale.

Un programma fitto di appuntamenti

Il calendario della Taomoda Week 2024 prevede una serie di eventi imperdibili che spaziano dai convegni alle master class, dai talk alle tavole rotonde, dalla cultura all’intrattenimento. Particolare attenzione verrà dedicata al Sustainability Day, giornata italiana della sostenibilità, che si terrà giovedì 18 luglio. Inoltre, per gli amanti dell’arte, Taimeless Art Gallery proporrà un’esperienza unica con le opere del maestro Lorenzo Chinnici, allievo di Renato Guttuso, offrendo un viaggio nel tempo attraverso la magnifica cornice della Sicilia.

Il sostegno istituzionale

La manifestazione Taomoda Week 2024 vede il patrocinio dei ministeri delle Imprese e del Made in Italy, del Turismo, dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, della Regione Siciliana, di Confindustria Cisambiente, dell’Università degli Studi di Catania e della Camera Nazionale della Moda Italiana, confermando il supporto e l’interesse delle istituzioni verso un evento di tale rilevanza e importanza per il settore.

Approfondimenti

    Taomoda Week 2024: è un evento annuale che celebra la moda, il design e la cultura. Ospita i prestigiosi Tao Awards e coinvolge personaggi di spicco del settore. Quest’anno si svolge al Teatro Antico di Taormina.

    Marco Bizzarri: è un super manager della moda, con un passato da CEO di Gucci e attuale capo della holding Nessifashion. È uno dei vincitori dei Tao Awards 2024.
    Elisabetta Franchi: è una rinomata stilista italiana, vincitrice dei Tao Awards 2024.
    Leo Gassmann: cantante e attore di talento, è uno dei vincitori dei Tao Awards 2024.
    Alessandro Maria Ferreri: personaggio di spicco nel settore, è uno dei vincitori dei Tao Awards 2024.
    Tombolini: prestigiosa maison che fa parte dei vincitori dei Tao Awards 2024.
    Agata Patrizia Saccone: mente creativa dietro la Taomoda Week, si prepara all’evento con entusiasmo. Ha contribuito al successo della manifestazione a livello internazionale.
    Ars Assemblea Regionale Siciliana: fornisce supporto alla Taomoda Week 2024 e alla presidente Agata Patrizia Saccone.
    Sustainability Day: giornata dedicata alla sostenibilità durante la Taomoda Week 2024, che si terrà giovedì 18 luglio.
    Taimeless Art Gallery: proporrà un’esperienza unica durante la Taomoda Week 2024 con opere del maestro Lorenzo Chinnici, allievo di Renato Guttuso.
    Ministero delle Imprese e del Made in Italy, del Turismo, dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica: supportano la manifestazione Taomoda Week 2024 insieme alla Regione Siciliana, a Confindustria Cisambiente, all’Università degli Studi di Catania e alla Camera Nazionale della Moda Italiana. Mostrano interesse per un evento di grande rilevanza nel settore.