Tragedia a Sanremo: Studente morto a Triora, la città piange

Tragedia A Sanremo Studente M 1

Tragedia a Sanremo: Studente morto a Triora, la città piange - avvisatore.it

Giornata di lutto a Triora per la morte di Mohtadi Doukhani

Il sindaco Massimo Di Fazio ha dichiarato una giornata di lutto cittadino a Triora in segno di cordoglio per la tragica scomparsa dello studente Mohtadi Doukhani, 17 anni, vittima di un incidente stradale. Il giovane è stato travolto e ucciso da un tir sulla bretella che collega via Frantoi Canal, nella frazione Bussana di Sanremo, all’Aurelia. Attualmente, sua sorella Manar, 15 anni, si trova in condizioni gravissime all’ospedale.

La famiglia Doukhani risiedeva nel suggestivo borgo medievale della Valle Argentina. In segno di lutto, sono state annullate tutte le manifestazioni in programma per la giornata, mentre i commercianti osserveranno un minuto di silenzio. Il camionista coinvolto nell’incidente, di nazionalità rumena, è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale, omissione di soccorso e lesioni colpose.

Arrestato il camionista responsabile dell’incidente

Il camionista coinvolto nell’incidente che ha causato la morte di Mohtadi Doukhani e il grave ferimento di sua sorella Manar è stato arrestato. L’uomo di nazionalità rumena è accusato di omicidio stradale, omissione di soccorso e lesioni colpose. La comunità locale è profondamente scossa da questa tragedia e si è unita nel dolore per la perdita del giovane studente.

La nostra comunità è devastata da questa terribile perdita. Mohtadi era un ragazzo brillante e pieno di vita, la sua assenza lascerà un vuoto incolmabile tra noi”* – ha dichiarato un residente locale.

Solidarietà e cordoglio per la famiglia Doukhani

La morte di Mohtadi Doukhani ha scosso profondamente la comunità di Triora, che si è immediatamente mobilitata per mostrare solidarietà e sostegno alla famiglia colpita da questa tragedia. Il gesto del sindaco Massimo Di Fazio nel proclamare una giornata di lutto cittadino testimonia il profondo cordoglio di tutta la città per la perdita del giovane studente e per le gravi condizioni in cui versa sua sorella Manar.