Trump spinge la Russia a attaccare Paesi Nato che trascurano la difesa

Trump spinge la Russia a attaccare Paesi Nato che trascurano la difesa - avvisatore.it

Trump minaccia di “incoraggiare” la Russia ad attaccare i Paesi NATO

Durante un comizio a Conway, nel South Carolina, l’ex presidente Donald Trump ha rinnovato la sua posizione riguardo ai Paesi NATO che non rispettano gli impegni finanziari. Trump ha dichiarato che non esiterebbe a “incoraggiare” la Russia ad attaccare tali Paesi, come aveva fatto durante il suo mandato. Questa affermazione ha suscitato preoccupazione e indignazione, con la Casa Bianca che l’ha definita “spaventosa e folle”.

La richiesta di Trump ai Paesi NATO

Durante il suo discorso, Trump ha raccontato di una riunione della NATO in cui aveva espresso la sua posizione riguardo alla difesa dei Paesi che non rispettano gli impegni finanziari. Secondo Trump, aveva detto a un altro capo di Stato che gli Stati Uniti non avrebbero difeso nessun Paese considerato “delinquente” per il mancato pagamento delle quote di spesa per la difesa. Trump ha sottolineato che è importante che i Paesi NATO paghino le loro quote e ha affermato: “Devono pagare i loro conti”.

La reazione della Casa Bianca

La dichiarazione di Trump ha suscitato una forte reazione da parte della Casa Bianca. Il portavoce Andrew Bates ha commentato che “incoraggiare l’invasione dei nostri alleati più stretti da parte di regimi assassini è spaventoso e folle e danneggia la nostra sicurezza nazionale, la stabilità globale e la nostra economia”. Bates ha sottolineato che, al 2022, sette Paesi NATO spendevano almeno il due per cento del loro PIL per la difesa, rispetto ai soli tre del 2014.

Le dichiarazioni di Trump hanno sollevato preoccupazioni sulla stabilità e la sicurezza dei Paesi NATO. È importante che gli alleati mantengano i loro impegni finanziari per garantire la difesa collettiva e la sicurezza regionale. La questione sarà al centro delle primarie dei Repubblicani che si terranno il 24 di questo mese nella South Carolina.