Ucraina: Russia utilizza il missile ipersonico Zircon per la prima volta

Ucraina: Russia utilizza il missile ipersonico Zircon per la prima volta - avvisatore.it

La Russia ha utilizzato un missile ipersonico Zircon in Ucraina, secondo un esperto

Secondo Oleksandr Ruvin, direttore dell’Istituto di ricerca scientifica per gli esami forensi di Kiev, la Russia ha utilizzato per la prima volta un missile ipersonico Zircon in Ucraina. Ruvin ha affermato che questa informazione è emersa dall’analisi dei frammenti di un missile che ha colpito la capitale ucraina il 7 febbraio. Ha anche allegato un video del rottame del missile esaminato, evidenziando le caratteristiche specifiche del missile Zircon 3M22.

La Russia ha completato i test del missile ipersonico Zircon

La Russia ha completato i test del missile ipersonico Zircon lo scorso giugno e ha pianificato di dispiegarlo su una nuova fregata della Flotta del Nord entro la fine dell’anno. Secondo Alexander Moiseyev, comandante della Flotta, la fregata ammiraglio Golovko è stata la prima nave da guerra ad essere equipaggiata con il missile Zircon.

Le caratteristiche delle armi ipersoniche

Le armi ipersoniche sono veicoli plananti e missili cruise che operano a quote medio-alte e ad altissime velocità su traiettorie non balistiche. Questi veicoli hanno assetti aerodinamici che creano onde d’urto violente nell’atmosfera, generando una spinta ascensionale che può farli compiere “salti” nello spazio esterno. Inoltre, le onde d’urto riscaldano l’aria a temperature così elevate da indurre reazioni chimiche, come la ionizzazione, che crea uno strato di plasma intorno al veicolo. Questo strato di plasma impedisce il passaggio di segnali elettromagnetici, rendendo le armi ipersoniche difficili da intercettare dai sistemi di difesa. Inoltre, la loro traiettoria endoatmosferica e la quota di volo rendono difficile individuare queste armi tramite radar fino a quando non sono vicine al loro obiettivo.