Unicef: Bimbi ucraini trascorrono fino a 5.000 ore in rifugi, pari a 7 mesi

Unicef Bimbi Ucraini Trascorr

Unicef: Bimbi ucraini trascorrono fino a 5.000 ore in rifugi, pari a 7 mesi - avvisatore.it

Unicef: Bambini Ucraini Costretti a Lunghe Ore in Rifugi durante i Combattimenti

Secondo l’Unicef, negli ultimi due anni i bambini nelle città situate nelle zone di conflitto in Ucraina hanno vissuto un’esperienza traumatica, trascorrendo da 3.000 a 5.000 ore – corrispondenti a 4-7 mesi – nascosti in seminterrati e stazioni della metropolitana durante gli attacchi aerei. Con circa 3.500 allarmi antiaerei nelle regioni di Zaporizhzhia e Kharkiv e quasi 6.200 nella regione di Donetsk, gli incessanti bombardamenti hanno avuto un impatto devastante sulla salute mentale e sull’apprendimento dei bambini.

  • “Gli attacchi senza sosta hanno avuto un impatto devastante sulla salute mentale dei bambini e sulla loro capacità di apprendere efficacemente”.

Crisi Umanitaria in Ucraina: Dati Preoccupanti dall’Unicef

Secondo i dati forniti dall’Unicef, negli ultimi due anni 579 bambini ucraini sono stati uccisi, mentre altri 1.284 sono rimasti feriti, evidenziando la gravità della situazione. Attualmente, 3,3 milioni di minori necessitano di assistenza umanitaria a causa del conflitto in corso nel paese.

Conseguenze Psicologiche della Guerra sui Bambini Ucraini

Le conseguenze psicologiche della guerra in Ucraina sui bambini sono diffuse e preoccupanti. Secondo un sondaggio, metà dei giovani tra i 13 e i 15 anni ha difficoltà a dormire, mentre 1 su 5 manifesta pensieri intrusivi e flashback, sintomi tipici di disturbi da stress post-traumatico. Nonostante il bisogno di supporto emotivo o psicosociale, rilevato dal 75% dei bambini e giovani tra i 14 e i 34 anni, meno di un terzo di loro ha effettivamente cercato aiuto, evidenziando la necessità di interventi mirati per affrontare questa emergenza.

  • “La situazione attuale ha reso difficile per molti bambini accedere a un’istruzione continuativa, con il 40% dei bambini ucraini che non può frequentare regolarmente la scuola a causa della mancanza di strutture.”

Inoltre, nelle zone più vicine alla linea del fronte, la metà dei bambini in età scolare è privata dell’opportunità di ricevere un’istruzione adeguata. I dati più recenti indicano che le lacune nell’apprendimento riscontrate nel 2022 rispetto al 2018 equivalgono a una perdita di due anni in lettura e un anno in matematica, evidenziando l’impatto devastante del conflitto sulla formazione dei giovani in Ucraina.