Vandalismo contro la targa dei Martiri delle Foibe a Firenze

Vandalismo contro la targa dei Martiri delle Foibe a Firenze - avvisatore.it

Vandalizzata la targa in memoria delle vittime delle Foibe a Firenze

La targa in memoria delle vittime delle Foibe, situata nella piazza dedicata ai martiri dell’Istria e della Venezia Giulia vicino alla Fortezza da Basso, è stata vandalizzata. Questo atto di vandalismo è avvenuto poco dopo che la targa era stata ripristinata, a seguito di un precedente atto vandalico. Le autorità competenti, tra cui la polizia e la Digos, hanno avviato indagini per individuare i responsabili di questo gesto deplorevole.

Indagini in corso per risalire ai colpevoli

La polizia e la Digos stanno attualmente conducendo indagini per identificare i responsabili del vandalismo della targa commemorativa delle vittime delle Foibe a Firenze. Al fine di raccogliere prove concrete, sono state acquisite immagini dalle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. Le autorità sono determinate a individuare e perseguire coloro che hanno commesso questo atto di vandalismo, che ha offeso la memoria delle vittime delle Foibe e ha turbato la comunità.

Un gesto di profondo disprezzo

Il vandalismo della targa in memoria delle vittime delle Foibe a Firenze è stato definito un gesto di profondo disprezzo. Questo atto di vandalismo non solo ha danneggiato un simbolo di commemorazione, ma ha anche ferito i sentimenti delle persone che ricordano le vittime delle Foibe. Come ha dichiarato il sindaco di Firenze, Dario Nardella, “Questo gesto vile e inaccettabile non sarà tollerato. Faremo tutto il possibile per identificare i responsabili e assicurarli alla giustizia”. È fondamentale che la memoria storica venga rispettata e che simili atti di vandalismo vengano condannati e prevenuti in futuro.