“Violento scontro tra Israele e Hamas: ultime notizie su Gaza – 12 febbraio 2024”

"Violento scontro tra Israele e Hamas: ultime notizie su Gaza - 12 febbraio 2024" - avvisatore.it

Due ostaggi israeliani liberati in una missione notturna a Rafah

Durante un’operazione congiunta delle forze di difesa israeliane (IDF), l’Agenzia di sicurezza israeliana (ISA) e la polizia israeliana, sono stati liberati due ostaggi israeliani del Kibbutz Nir Yitzhak: Fernando Simon Marman (60 anni) e Louis Har (70 anni). Entrambi gli ostaggi si trovano in buone condizioni mediche e sono stati trasferiti in Israele per ulteriori esami medici.

L’avvertimento di Biden a Netanyahu sulla situazione a Rafah

Durante una telefonata tra il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, Biden ha espresso la sua preoccupazione riguardo all’operazione militare a Rafah. La Casa Bianca ha reso noto che Biden ha sottolineato l’importanza di avere un piano credibile ed eseguibile per garantire la sicurezza e il sostegno ai civili che si trovano nella zona. Inoltre, il presidente degli Stati Uniti ha chiesto misure urgenti per aumentare l’assistenza umanitaria ai civili palestinesi innocenti a Gaza.

Durante la telefonata, Biden ha ribadito l’obiettivo comune di vedere Hamas sconfitto e di garantire la sicurezza a lungo termine di Israele e del suo popolo. I due leader hanno anche discusso degli sforzi in corso per il rilascio di tutti gli ostaggi, con Biden che ha sottolineato l’importanza di sfruttare i progressi compiuti nei negoziati per garantire il rilascio il prima possibile.

Ulteriori esami medici per gli ostaggi liberati

Dopo essere stati liberati durante l’operazione a Rafah, Fernando Simon Marman e Louis Har sono stati trasferiti in Israele per ulteriori esami medici. Entrambi gli ostaggi si trovano in buone condizioni mediche, ma è necessario sottoporli a ulteriori controlli per garantire il loro benessere. Le autorità israeliane stanno lavorando per fornire loro l’assistenza medica necessaria e per assicurarsi che ricevano tutte le cure di cui hanno bisogno.

La liberazione di questi ostaggi è un importante passo avanti nella risoluzione della situazione a Rafah e dimostra gli sforzi congiunti delle forze di difesa israeliane e delle agenzie di sicurezza per garantire la sicurezza dei cittadini israeliani. Continueremo a seguire da vicino gli sviluppi di questa storia e a fornire aggiornamenti sulle condizioni degli ostaggi liberati.