Zelensky annuncia attacco imminente dell’Ucraina e invia messaggio a Trump

Zelensky Annuncia Attacco Immi

Zelensky annuncia attacco imminente dell'Ucraina e invia messaggio a Trump - avvisatore.it

Nuova controffensiva dell’Ucraina nella guerra con la Russia

Il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato una nuova controffensiva nell’ambito della guerra con la Russia, giunta al traguardo dei due anni. Durante un’intervista a Fox News, Zelensky ha accennato all’avvio di un’operazione d’attacco senza fornire dettagli specifici. In modo enigmatico, ha dichiarato: ”Non entrerò nei dettagli, ma i russi avranno delle sorprese”. Il presidente ucraino ha sottolineato l’importanza della difesa come priorità assoluta per le truppe ucraine, affermando che continueranno la loro storia di successo nel Mar Nero.

Tentativi precedenti e cambiamenti nella leadership militare

Nel 2023, l’Ucraina ha tentato di infliggere un duro colpo, ma i risultati ottenuti non sono stati all’altezza delle aspettative. Nonostante i danni inflitti alla flotta russa nel Mar Nero, l’obiettivo di dividere le forze nemiche per raggiungere la Crimea non è stato raggiunto. A seguito di ciò, si è verificato un cambio ai vertici delle forze armate, con il generale Valeri Zaluzhny sostituito dal generale Oleksandr Syrsky, su cui Zelensky conta per questa nuova fase.

Sfide attuali e appelli ai leader internazionali

Attualmente, Kiev si trova ad affrontare una carenza di armi e munizioni, a causa dello stop degli Stati Uniti al pacchetto di aiuti del valore di 61 miliardi di dollari. Sebbene il Senato abbia dato il via libera, la Camera dei Rappresentanti, a maggioranza repubblicana, deve ancora esprimersi, con l’influenza di Donald Trump che incombe sul voto. Zelensky ha invitato l’ex presidente a visitare il fronte e ha espresso la sua perplessità riguardo alla possibilità di risolvere il conflitto in sole 24 ore, come affermato da Trump. Inoltre, ha lanciato un appello sia a Joe Biden che a Trump affinché visitino l’Ucraina e si confrontino direttamente con la realtà sul campo, definendo la situazione come una tragedia che richiede un intervento immediato e concreto da parte della comunità internazionale.