Berlusconi vende patrimonio immobiliare: elenco ville in cessione e esclusioni

Berlusconi Vende Patrimonio Im

Berlusconi vende patrimonio immobiliare: elenco ville in cessione e esclusioni - avvisatore.it

I figli di Silvio Berlusconi mettono in vendita parte del patrimonio immobiliare dell’ex presidente del Consiglio

I cinque figli di Silvio Berlusconi hanno deciso di mettere in vendita una parte del patrimonio immobiliare ereditato dal padre, che è scomparso il 12 giugno scorso. Secondo quanto riportato da AdnKronos, l’obiettivo dei figli è valorizzare le proprietà immobiliari ereditate dall’ex premier e sondare il mercato per trovare acquirenti interessati. Tuttavia, è esclusa la possibilità di mettere in vendita Villa San Martino ad Arcore, che rimarrà la sede delle riunioni di lavoro e il punto di incontro della famiglia Berlusconi.

Attualmente, si sta valutando se ci sono terze parti interessate all’acquisto di altre proprietà. Non è da escludere che uno o più dei cinque figli possano essere interessati a rilevare alcuni immobili. L’idea principale è comunque quella di vendere una parte del patrimonio immobiliare, anche se si tratta di una fase esplorativa, come confermano le fonti.

Villa San Martino ad Arcore rimarrà un luogo vivo e familiare

La decisione di non mettere in vendita Villa San Martino ad Arcore è stata presa da Marina Berlusconi, figlia di Silvio Berlusconi, che ha espresso il desiderio che la villa rimanga un luogo vivo e familiare. In un’intervista a Bruno Vespa, Marina ha dichiarato: “Nostro padre amava la vita, la luce, il viavai delle persone. Villa San Martino deve rimanere così, viva: vogliamo che resti la sede di riunioni di lavoro, oltre che, naturalmente, il punto di incontro della nostra famiglia. È quello che lui avrebbe desiderato“.

Altri immobili di proprietà di Fininvest potrebbero essere messi in vendita

Oltre a Villa San Martino ad Arcore, il patrimonio immobiliare di Fininvest include Villa Gernetto, situata nei pressi di Lesmo, in Brianza, dove l’anno scorso si è tenuto il matrimonio simbolico tra Silvio Berlusconi e la compagna Marta Fascina. Inoltre, c’è la sede principale di Fininvest in via Paleocapa, a Milano, e il complesso di Costa Turchese, ad Olbia.

Al momento, non è ancora chiaro se questi immobili saranno messi in vendita o se verranno valutate altre opzioni per valorizzarli. Tuttavia, la decisione di mettere in vendita una parte del patrimonio immobiliare di Silvio Berlusconi dimostra l’intenzione dei figli di valorizzare l’eredità lasciata dal padre e di sondare il mercato per trovare acquirenti interessati.