Catania: Arrestata donna che ha ucciso la zia con cibo avvelenato

Catania Arrestata Donna Che H

Catania: Arrestata donna che ha ucciso la zia con cibo avvelenato - avvisatore.it

Accusa di Omicidio per Eredità: Arrestata Pronipote di 58 Anni

Una donna di 80 anni è morta per aver ingerito cibo solido, indotta dalla pronipote a farlo per ottenere l’eredità, secondo l’accusa della Procura di Catania. La pronipote, Nome Cognome, di 58 anni, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Aci Castello con l’accusa di circonvenzione di incapace e omicidio aggravato. Attualmente si trova ai domiciliari con braccialetto elettronico in attesa dell’interrogatorio di garanzia fissato per il 28 febbraio.

  • La donna, pur professandosi innocente, sostiene di aver fornito le cure necessarie all’anziana e di averle somministrato cibo spezzettato come le veniva dato nella casa di cura. Dopo il pasto incriminato, l’anziana è stata ricoverata in ospedale per un’occlusione intestinale in codice verde e successivamente dimessa. La difesa sottolinea che il nuovo testamento a favore della pronipote è stato redatto da un notaio che ha verificato la capacità di intendere e volere dell’anziana.

Dichiarazioni del Comandante dei Carabinieri su Indagine e Morte dell’Anziana

“Le indagini dei Carabinieri hanno portato alla luce la morte dell’anziana per la quale è stata arrestata la pronipote di 58 anni, accusata di aver causato il decesso per ottenere l’eredità”, afferma il capitano Domenico Rana, comandante della compagnia dell’Arma di Acireale, nel catanese. Secondo Rana, le dichiarazioni acquisite dai Carabinieri prima della morte dell’anziana hanno permesso di ricostruire che la donna era stata portata fuori a pranzo dalla pronipote e aveva consumato spaghetti e dolce, che avrebbero poi causato il decesso. Rana aggiunge che il decesso dell’anziana è stato il culmine di un disegno criminale più ampio ordito dalla pronipote, che si era fatta nominare procuratrice speciale e testamentaria universale per impadronirsi dell’eredità della donna.

  • Le autorità continuano a indagare sul caso per far luce sulla vicenda e assicurare giustizia per la donna anziana e per valutare le responsabilità della pronipote coinvolta nell’accaduto.
Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.