Dramma familiare in Val d’Aosta: tentato omicidio del figlio da parte di una madre con problemi psichiatrici

Dramma Familiare In Val Daost

Dramma familiare in Val d'Aosta: tentato omicidio del figlio da parte di una madre con problemi psichiatrici - Occhioche.it

La tragica vicenda:
In una tranquilla località vicino ad Aosta, un dramma familiare ha scosso la comunità: una donna valdostana di 53 anni è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio nei confronti del proprio figlio diciannovenne. Il fatto ha avuto luogo mentre il marito dell’accusata era al lavoro, quando la donna ha atteso che il figlio si addormentasse per poi colpirlo violentemente.

L’attacco notturno:
Utilizzando una “mannaia” e un coltello, la madre ha prima colpito il giovane alla testa e successivamente lo ha ferito al collo e alle braccia. Fortunatamente, il ragazzo riportò ferite superficiali e una prognosi di 10 giorni, e fu prontamente trasportato in ospedale per ricevere le necessarie cure mediche. È emerso che la donna soffre di gravi disturbi psichiatrici, il che ha portato all’applicazione degli arresti domiciliari presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale locale.

L’intervento dei carabinieri:
L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della sezione radiomobile del nucleo operativo della compagnia di Aosta, che sono intervenuti prontamente sul luogo del tragico episodio. La comunità locale è rimasta sconvolta da questa vicenda di violenza intrafamiliare, che pone in rilievo la necessità di affrontare con delicatezza e attenzione le problematiche legate alla salute mentale all’interno delle famiglie.