IA e Mattarella: Regole urgenti per tutelare la democrazia

Ia E Mattarella Regole Urgent

IA e Mattarella: Regole urgenti per tutelare la democrazia - avvisatore.it

Presidente della Repubblica: “Regole urgenti per evitare manipolazione e tutelare libertà e diritti”

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sottolineato l’importanza di stabilire regole per l’Intelligenza Artificiale e la gestione delle tecnologie avanzate al fine di tutelare la privacy e la libertà dei cittadini. Durante uno scambio di auguri con le Alte cariche dello Stato, Mattarella ha evidenziato come la recente iniziativa europea sull’Intelligenza Artificiale sia un passo nella giusta direzione, ma che sia necessario affrontare il problema della tutela dei diritti dei cittadini.

Il Presidente ha fatto riferimento al libro “1984” di George Orwell per illustrare il potenziale rischio di distorsione nell’uso delle tecnologie avanzate da parte di una dittatura. Ha sottolineato che la sovranità dei cittadini è in gioco e che è necessario stabilire regole urgenti per evitare manipolazioni e proteggere la libertà e i diritti di ciascuno.

Mattarella ha anche evidenziato che attualmente la gestione delle tecnologie avanzate è principalmente nelle mani di poche grandi multinazionali che detengono una grande quantità di dati personali. Queste multinazionali possono influenzare i mercati, compreso quello politico. Il Presidente ha sottolineato la necessità di regole che garantiscano la tutela dei cittadini e impediscono che pochi gruppi possano condizionare la vita di tutti e minacciare la democrazia.

Il Capo dello Stato ha anche messo in guardia sul potenziale uso distorto della tecnologia, che può alterare dichiarazioni, video e filmati in modo difficilmente riconoscibile. L’intelligenza artificiale può creare scenari virtuali credibili ma ingannevoli, mettendo a rischio lo spirito critico e la libertà individuale. Mattarella ha sottolineato la necessità di regolamentare questo fenomeno nel migliore interesse delle persone e dei cittadini.

Il Presidente ha anche evidenziato l’importanza di valutare gli effetti dell’intelligenza artificiale sul mercato del lavoro. Mentre l’automazione potrebbe comportare la creazione di nuovi posti di lavoro, è difficile prevedere il numero e il livello di tali posti. Mattarella ha sottolineato la necessità di riqualificare e ricollocare i lavoratori dei settori in contrazione per far fronte a queste nuove condizioni tecnologiche.

In conclusione, il Presidente della Repubblica ha ribadito l’urgenza di stabilire regole per l’Intelligenza Artificiale al fine di proteggere la privacy, la libertà e i diritti dei cittadini. Ha sottolineato che la gestione delle tecnologie avanzate non dovrebbe essere nelle mani di pochi gruppi che dettano le regole, ma dovrebbe essere regolamentata per garantire il benessere di tutti.