Incidente domestico: una bimba di 3 anni a rischio di vita per ustioni da acqua bollente

Incidente Domestico Una Bimba

Incidente domestico: una bimba di 3 anni a rischio di vita per ustioni da acqua bollente - Occhioche.it

La tragica giornata di una piccola bimba

Una giornata che doveva essere come tante altre si è trasformata in tragedia per una piccola bimba di soli 3 anni. Originaria del Burkina Faso ma residente ad Acerra, in provincia di Napoli, la bambina si trova ora ricoverata in condizioni critiche a causa delle gravi ustioni riportate sul corpo.

L’incidente domestico che ha sconvolto una famiglia

La tragica vicenda ha avuto luogo quando la bambina si è rovesciata addosso una pentola colma di acqua bollente, causandosi ustioni di secondo grado sul 45% del suo corpo. I genitori, originari anch’essi del Burkina Faso, hanno immediatamente cercato soccorso portando la piccola al pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore.

Una corsa contro il tempo per salvare la piccola paziente

I sanitari, consapevoli della gravità delle ustioni, hanno attivato tempestivamente un servizio d’emergenza che ha trasferito la bimba e i suoi genitori all’ospedale Santobono di Napoli. Attualmente ricoverata in terapia intensiva, la piccola affronterà domani un delicato intervento chirurgico per l’asportazione della pelle ustionata e la copertura delle lesioni per cercare di salvaguardarne la vita.