Mercato tutelato: stop alla luce posticipato al 1° luglio

Mercato Tutelato Stop Alla Lu 1

Mercato tutelato: stop alla luce posticipato al 1° luglio - avvisatore.it

Fine del mercato tutelato per l’energia elettrica slitta al 1° luglio

Secondo quanto stabilito dall’ultimo decreto energia 181/23, l’Arera ha annunciato lo slittamento al 1° luglio della fine del mercato tutelato per l’energia elettrica. Questa decisione è stata presa per garantire un processo coerente per i clienti domestici non vulnerabili di elettricità.

Servizio a Tutele Graduali attivato in estate

Il Servizio a Tutele Graduali (Stg), che si occuperà dei clienti domestici non vulnerabili dell’elettricità che non avranno ancora scelto il mercato libero al momento del “fine tutela”, entrerà in funzione in estate. L’Arera aveva già approvato lo slittamento delle aste per la selezione degli operatori che gestiranno il servizio al 10 gennaio.

Decisione motivata da diverse esigenze

La decisione di posticipare la fine del mercato tutelato è stata presa per diverse ragioni. Innanzitutto, si vuole garantire ai clienti un tempo sufficiente per essere informati attraverso campagne informative condotte dal Mase, come previsto dal decreto 181/23. Inoltre, si vogliono effettuare le attività preparatorie per l’operatività del Stg, tra cui gli interventi per il trasferimento automatico delle autorizzazioni all’addebito diretto delle bollette emesse dall’esercente il servizio, che dovranno essere completati entro il 31 maggio 2024. Infine, si vuole ridurre al minimo il periodo tra l’assegnazione e l’attivazione del Stg. La data di conclusione del periodo di assegnazione del servizio rimane invece fissata al 31 marzo 2027, come stabilito dal decreto ministeriale del 17 maggio 2023. Le comunicazioni ai clienti attualmente in maggior tutela saranno inviate dopo le aste e in prossimità dell’avvio del servizio a tutele graduali, tra aprile e giugno 2024.