Mobilitazione Universitaria per la Palestina: Mostre, Assemblee e Tende in Tutta Italia

Mobilitazione Universitaria Pe

Mobilitazione Universitaria per la Palestina: Mostre, Assemblee e Tende in Tutta Italia - Occhioche.it

Contesto: In occasione della Giornata del Ricordo della Nakba, l’esodo forzato dei palestinesi del 1948, gli studenti universitari di tutta Italia si stanno mobilitando per esprimere la loro solidarietà al popolo palestinese e per chiedere ai loro atenei di sospendere ogni collaborazione con le istituzioni accademiche israeliane.

Parte 1: Iniziative per la Giornata del Ricordo della Nakba

Mostre Fotografiche e Proiezioni di Film

La mobilitazione si è manifestata in varie forme, tra cui mostre fotografiche e proiezioni di film. All’Università Tor Vergata di Roma, per esempio, è stata allestita una mostra fotografica sulla Nakba, mentre in altri atenei sono state organizzate proiezioni di film che affrontano il tema della questione palestinese.

Assemblee e Pranzi Sociali

Inoltre, gli studenti hanno organizzato assemblee pubbliche per discutere la situazione in Palestina e per sensibilizzare la comunità accademica sulle questioni in gioco. In alcuni casi, queste assemblee sono state accompagnate da pranzi sociali, dove gli studenti hanno condiviso cibo palestinese e hanno avuto l’opportunità di approfondire le loro conoscenze sulla cultura e sulla storia del popolo palestinese.

Parte 2: ‘Installazione di Tende negli Atenei Italiani

Un’Iniziativa Simbolica di Solidarietà

Un’altra forma di mobilitazione che sta guadagnando sempre più attenzione è l’installazione di tende negli atenei italiani. Questa iniziativa, partita da alcune università come quella di Bari, Ravenna, Firenze, Genova e la Bicocca di Milano, è un gesto simbolico di solidarietà con il popolo palestinese e con i rifugiati palestinesi che vivono in condizioni precarie nei campi profughi.

La Richiesta di Sospendere le Collaborazioni con gli Atenei Israeliani

Gli studenti che hanno installato le tende stanno anche chiedendo ai loro rettori e ai Senati accademici di sospendere ogni collaborazione con gli atenei israeliani. Questa richiesta è motivata dal fatto che, secondo gli studenti, le istituzioni accademiche israeliane sono complici delle politiche di occupazione e di discriminazione che il governo israeliano attua nei confronti del popolo palestinese.

La Mobilitazione si Espande in Tutta Italia

La mobilitazione sta guadagnando sempre più consenso e si sta espandendo in tutta Italia. Oltre alle università già menzionate, le tende sono già presenti da giorni nei cortili degli atenei di Trento, Bologna, Napoli, Palermo, Torino, Pisa, Venezia, Bergamo e di quattro atenei milanesi, Statale, Politecnico, Bicocca e Accademia di Brera. Oggi pomeriggio le tende arriveranno anche a Cosenza e a Salerno.

La mobilitazione degli universitari per la Palestina è quindi un fenomeno in crescita, che sta coinvolgendo sempre più studenti e docenti e che sta mettendo in discussione non solo i rapporti con Israele, ma anche l’operato di un governo che, secondo gli studenti, è guerrafondaio e che non tutela adeguatamente i diritti dei cittadini.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.