Rinvio a Giudizio dei Medici per la Morte di Enza Brescia

Rinvio A Giudizio Dei Medici P

Rinvio a Giudizio dei Medici per la Morte di Enza Brescia - Occhioche.it

Fase Preliminare del Processo

La gup di Bari, Antonella Cafagna, ha preso una decisione cruciale riguardante il caso dei medici coinvolti nella morte della 51enne Enza Brescia. I medici coinvolti, Massimo Buonfantino, primario di Chirurgia dell’ospedale San Paolo di Bari, e Bianca Pascazio, sono stati rinviati a giudizio. Le accuse mosse nei confronti dei due professionisti riguardano la cooperazione in omicidio colposo e la responsabilità colposa per morte in ambito sanitario.

La Triste Vicenda di Enza Brescia

Enza Brescia, residente a Bisceglie, trovò la morte il 21 dicembre 2022 in seguito a una serie di interventi chirurgici subiti in ospedale. L’accusa si basa sul presunto mancato monitoraggio della paziente, che manifestò sintomi preoccupanti dopo l’intervento. Nonostante ciò, venne dimessa precocemente e successivamente sottoposta a ulteriori interventi a causa di complicanze.

Le Posizioni delle Parti Coinvolte

Il procuratore Alessandro Donato Pesce ha richiesto l’archiviazione per il chirurgo responsabile del primo intervento chirurgico. Tuttavia, la famiglia di Enza Brescia, difesa dagli avvocati Dario Galantino, Adriano Cozzoli ed Emily Cocozza, si è opposta a questa decisione. L’avvocato Cozzoli ha dichiarato che il rinvio a giudizio dei due medici rappresenta un passo importante verso la ricerca della verità e la giustizia per Enza Brescia e i suoi cari.

L’Udienza Cruciale

L’udienza di discussione, fondamentale per fare luce sulla vicenda e stabilire le responsabilità, è fissata per il prossimo 10 aprile. In attesa di questo momento cruciale, la famiglia di Enza Brescia e tutti coloro coinvolti attendono con ansia di conoscere gli sviluppi del processo e di ottenere giustizia per quanto accaduto.