Rose Villain: uno sguardo tra glamour e street style

Rose Villain: uno sguardo tra glamour e street style - avvisatore.it

Rose Villain: l’icona di stile del Festival di Sanremo 2024

La 74esima edizione del Festival di Sanremo ha visto brillare una stella unica: Rose Villain. La sua personalità eclettica si riflette nella sua estetica affascinante, un mix di glamour e goth. Con la sua canzone “Click Boom”, ha portato sul palco una sinfonia piena di energia. Ma non è solo la sua musica a catturare l’attenzione: i suoi look sono stati una vera sorpresa nel mondo della moda. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questa icona di stile.

Rose Villain: tra glamour, goth e criminologia

I capi preferiti di Rose Villain includono corsetti sensuali, gonne a ruota, pantaloni in pelle, giacche con spalline pronunciate, cappotti con collo di pelliccia e abiti con frange, paillettes e cappelli a cilindro. I suoi colori predominanti – nero, rosso, bianco e argento – creano un impatto visivo straordinario, sottolineando la sua presenza magnetica. Tra i brand che più spesso indossa troviamo GCDS, Philosophy di Lorenzo Serafini e Diesel, ma non mancano capi streetwear alla portata di tutti. Rose Villain non teme di sperimentare e cambiare look e acconciatura con audacia. I suoi lunghi capelli lisci, spesso coperti da una frangia misteriosa, vengono tinti di blu, viola, rosa o verde, a seconda dell’umore del momento. Il suo trucco elaborato e drammatico, caratterizzato da eyeliner grafici, smokey eyes intensi e rossetti neutri e caldi, è un’altra firma distintiva della sua estetica un po’ grunge.

“La parte più dark della mia estetica è sicuramente influenzata dalla mia passione per la criminologia. Sono affascinata dai casi irrisolti, dai profili psicologici dei criminali e dalle tecniche investigative.” – Rose Villain

Rose Villain a Sanremo 2024: gli outfit che hanno fatto parlare di sé

Fin dalla sua prima apparizione al Festival di Sanremo, Rose Villain ha dimostrato di possedere uno stile unico e inconfondibile. Durante la prima serata, ha indossato un mini-dress meraviglioso firmato Marni, un’opera d’arte tridimensionale dai colori sgargianti che ha conquistato il pubblico appassionato di moda. A completare l’outfit, delicati e scintillanti gioielli Damiani. Nella seconda serata, Rose ha scelto un mini-dress firmato GCDS, un abito luminoso con un tessuto increspato di colore silver e una gonna a campana, abbinato all’iconico tacco “morso” del brand. Nella terza serata, invece, ha sorpreso tutti con un cambio di look completo, in totale stile Rose. Si è presentata come una Catwoman, indossando pantaloni knife firmati Balenciaga, catturando l’attenzione degli appassionati di moda.

A vestire Rose Villain a Sanremo 2024 è stata la stylist Rujana Cantoni, che ha lavorato per numerose riviste ed è stata junior art director per Adriana Hot Couture. Questa combinazione le ha permesso di dare libero sfogo alla sua creatività nel creare gli abiti per la cantante. Ad affiancare Rose nel make-up è stata invece Clio Zammatteo, founder e talent di ClioMakeUp.

Rose Villain ha sicuramente lasciato il segno al Festival di Sanremo 2024 con la sua musica travolgente e i suoi look sorprendenti. La sua estetica unica e il suo stile inconfondibile hanno conquistato il pubblico e la moda. Non vediamo l’ora di scoprire quali altre sorprese ci riserverà in futuro.