Tragico incidente a Roma: Jogger sbranato da rottweiler

Tragico incidente a Roma: Jogger sbranato da rottweiler - avvisatore.it

Uomo ucciso da cani nel bosco di Manziana: tragico incidente durante una corsa mattutina

Un uomo di mezza età è stato aggredito e sbranato a morte da alcuni rottweiler mentre faceva jogging nel bosco di Manziana, vicino Roma. L’incidente è avvenuto questa mattina intorno alle 8.30. La vittima è stata trovata senza vita, riversa a terra, con gravi ferite al viso e agli arti superiori. Secondo le prime informazioni, i cani, probabilmente tre, sarebbero fuggiti da una casa nelle vicinanze.

Intervento delle autorità locali e degli esperti per gestire la situazione

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri di Manziana, la guardia del parco del Bosco di Manziana, i CC Forestali di Manziana, i veterinari e gli accalappia cani, dotati anche di fucili con sedativi, la protezione civile e il Sindaco e il Vice Sindaco di Manziana. L’obiettivo era gestire la situazione in modo sicuro e garantire la sicurezza dei residenti e dei frequentatori del bosco.

Indagini in corso per determinare le cause dell’aggressione

Le autorità stanno attualmente conducendo indagini per determinare le cause dell’aggressione e identificare i proprietari dei cani coinvolti. È fondamentale comprendere come i cani siano riusciti a fuggire dalla proprietà e attaccare l’uomo. Saranno effettuati esami veterinari per valutare il comportamento degli animali e stabilire se ci sono stati problemi di addestramento o di gestione da parte dei proprietari.

Secondo il Sindaco di Manziana: “È una tragedia terribile e siamo profondamente addolorati per quanto accaduto. Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità competenti per garantire che vengano prese tutte le misure necessarie per evitare che simili incidenti accadano in futuro.”

L’incidente nel bosco di Manziana è un tragico evento che richiede un’attenta analisi delle circostanze e delle responsabilità coinvolte. È fondamentale che vengano prese misure adeguate per garantire la sicurezza delle persone che frequentano l’area e per evitare che simili incidenti si ripetano in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *