Turiste francesi sorprese con reperti naturali illegalmente prelevati in Sardegna

Turiste Francesi Sorprese Con

Turiste francesi sorprese con reperti naturali illegalmente prelevati in Sardegna - Occhioche.it

Panoramica: Due turiste francesi sono state fermate dalle autorità all’aeroporto di Cagliari-Elmas mentre cercavano di portare illegalmente reperti naturali prelevati in Sardegna. Entrambe le donne sono state scoperte durante i controlli di sicurezza in partenza per Parigi, e sono state sanzionate per aver danneggiato l’ambiente protetto dell’isola.

Violazioni alla natura protetta

La prima turista è stata sorpresa a tentare di portare in Francia 8 stalagmiti rubate dalla grotta di Su Mannau di Fluminimaggiore. In seguito ai controlli sono state rinvenute anche 4 conchiglie e 66 ciottoli di mare asportati dalle spiagge di Su Giudeu a Chia e Tuerredda. Le autorità hanno emesso una multa e una denuncia per il suo comportamento dannoso all’interno di un sito naturale protetto.

Reperti illegali in valigia

La seconda turista, anch’essa diretta a Parigi, è stata trovata con 118 conchiglie prelevate dalla spiaggia del Poetto di Cagliari. Anche in questo caso è stato disposto il sequestro dei reperti e comminata una sanzione amministrativa. I controlli sono stati condotti in collaborazione tra le autorità doganali, la Guardia di Finanza e il personale di sicurezza dell’aeroporto.

Sanzioni e conseguenze

Entrambe le turiste francesi hanno violato le normative sull’ambiente e la protezione dei siti naturali in Sardegna, mettendo in pericolo la flora e la fauna locali. Le sanzioni emesse dalle autorità competenti mirano a scoraggiare comportamenti illegali e dannosi per l’ecosistema dell’isola. L’episodio sottolinea l’importanza della tutela dell’ambiente e il rispetto delle normative vigenti nei confronti della natura.