Un murales contro l’odio: gli artisti del futuro

Un Murales Contro Lodio Gli

Un murales contro l'odio: gli artisti del futuro - Occhioche.it

A Asti, nel quartiere Praia, un gruppo di bambini ha trasformato svastiche e inni neonazisti in un murales colorato e positivo. L’iniziativa è nata in seguito alla comparsa di simboli di odio sulle serrande della sede dell’associazione Asti est. Dopo un’iniziale reazione di solidarietà, si è deciso di coinvolgere i bambini del doposcuola Peter Pan in un progetto di riqualificazione urbana.

I piccoli artisti in azione

I bambini del Peter Pan hanno partecipato attivamente alla realizzazione del murales, guidati dall’artista Matteo Bisaccia dello Spazio Eo. In quattro mesi di lavoro, hanno colorato il muro con disegni a tema casa, esprimendo la propria creatività e libertà. L’obiettivo non era creare un’opera perfetta, ma un’opera viva, capace di trasmettere un messaggio di inclusione e positività.

Una festa per celebrare l’arte e la comunità

L’inaugurazione del murales è stata un’occasione di festa e condivisione per tutto il quartiere, che ha partecipato numeroso all’evento. Giochi, musica e allegria hanno animato la giornata, sottolineando l’importanza di iniziative culturali e artistiche per contrastare l’odio e promuovere la convivenza pacifica.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.