Fabio Maria Damato si dimette da Tbs Crew e Chiara Ferragni brand: la verità dietro la separazione

Fabio Maria Damato Si Dimette Fabio Maria Damato Si Dimette
Fabio Maria Damato si dimette da Tbs Crew e Chiara Ferragni brand: la verità dietro la separazione - Occhioche.it

Ultimo aggiornamento il 13 Giugno 2024 by Francesca Monti

Contesto: A poche ore dall’annuncio della sua uscita dal gruppo di Chiara Ferragni, Fabio Maria Damato, ex braccio destro dell’imprenditrice digitale, rompe il silenzio e chiarisce i motivi della sua decisione. In una serie di Instagram Stories, il manager ha voluto ringraziare tutti i professionisti e i talenti con cui ha collaborato negli ultimi sette anni e ha smentito le voci secondo cui sarebbe stato licenziato.

Le dimissioni di Fabio Maria Damato: la fine di un’era

Sottotitolo: “Ho deciso di dare le dimissioni, non sono stato licenziato”

Dopo attente riflessioni, Fabio Maria Damato ha deciso di lasciare il ruolo di general manager di Tbs Crew e Chiara Ferragni brand lo scorso febbraio. In un lungo messaggio su Instagram, il manager ha voluto precisare di non essere stato licenziato, come alcune voci avevano insinuato, ma di aver rassegnato le proprie dimissioni. “Ho deciso di dare le dimissioni dalle aziende con cui ho condiviso un percorso professionale incredibile, per le quali negli anni ho dato tutto me stesso in termini di assoluta dedizione, idee, cuore e testa, sempre onorando i valori di onestà e correttezza che mi contraddistinguono”, ha scritto Damato.

Il manager ha anche ringraziato tutti i professionisti che hanno lavorato con lui in questi anni e ha menzionato alcuni dei talenti che ha seguito nella loro evoluzione, come Marina Di Guardo, Francesca e Valentina Ferragni, Pietro Terzini, Manuele Mameli e Luca Vezil. “Domani sarà il mio ultimo giorno da general manager di Tbs Crew e Chiara Ferragni brand e per questo voglio ringraziare tutti i professionisti che con la loro esperienza e umanità hanno voluto affiancarmi in questa avventura”, ha scritto Damato.

Il pandoro-gate e le accuse di truffa: Damato si difende

Sottotitolo: “Nessuna delle e-mail era la mia”

Fabio Maria Damato è attualmente indagato per truffa insieme a Chiara Ferragni in relazione al cosiddetto pandoro-gate. Il manager, tuttavia, non ha voluto entrare nel merito del caso, ma ha precisato che nessuna delle e-mail pubblicate e attribuitegli era stata scritta da lui. “Resto però amareggiato per come questa vicenda abbia messo in ombra anni di duro e onesto lavoro fatto dalle società e dalle persone coinvolte”, ha scritto Damato su Instagram.

Il manager ha anche espresso il suo rammarico per la sofferenza inflitta ai dipendenti delle società coinvolte nel pandoro-gate e ha dichiarato di uscire “stremato” da una certa violenza che ha subito, insieme a Chiara Ferragni. “Esco stremato da una certa violenza che abbiamo tutti subito, specie Chiara Ferragni che ho sempre rispettato come persona e capo e per la quale l’onestà, la dedizione e l’affetto che ho dedicato nessuno potrà mai mettere in discussione”, ha scritto Damato.

Fedez, ex marito di Chiara Ferragni, ha recentemente accusato Fabio Maria Damato di essere responsabile dei guai giudiziari dell’imprenditrice. In un’intervista a “Belve”, il rapper ha detto che secondo lui Chiara Ferragni avrebbe dovuto spiegare che non tutte le responsabilità sono sue, ma anche dei suoi manager. “È uno solo”, ha precisato Fedez, alludendo proprio a Fabio Maria Damato.

Tuttavia, Damato non ha mai voluto parlare apertamente del pandoro-gate. Lo scorso maggio, intercettato dall’inviata del programma di Rai3 “Farwest”, si era limitato a dire: “Io ti ringrazio per questo interessamento ma non ho molto da aggiungere, non è il caso, è già una cosa complicata e dolorosa. Sono dipendente della società, quello che doveva dire l’ha detto Chiara Ferragni, che si è esposta e ha spiegato tutto e ha parlato di tutto, io non ho mai parlato non voglio farlo ora. Io lavoro per la signora Ferragni, tutto qui”.

In ogni caso, l’uscita di Fabio Maria Damato da Tbs Crew e Chiara Ferragni brand segna la fine di un’era per l’imprenditrice digitale cremonese e per i suoi fan. Dopo sette anni di collaborazione, il manager lascia una squadra di professionisti e di talenti che ha contribuito a formare e a far crescere. La notizia della sua partenza ha suscitato molte reazioni sui social media, ma Damato ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con lui e ha sottolineato il suo impegno per i valori di onestà e correttezza.