Il significato del Gatto Nero come portafortuna nelle diverse culture

Il Significato Del Gatto Nero 1 1

black and white cat with white mustache close-up

La Giornata del Gatto Nero: una festa per sfatare i pregiudizi

Il 17 novembre è la Giornata del Gatto Nero, una festa promossa dall’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente per combattere le superstizioni e i luoghi comuni legati a questi affascinanti felini. Nonostante i progressi scientifici e tecnologici, ancora oggi esistono persone che credono che il passaggio di un gatto nero sulla strada o il canto di una civetta possano portare sfortuna. Tuttavia, gli animali non sono portatori di sfortuna, ma solo di amore. Per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema, si tiene anche il “Mi fa un baffo il gatto nero Festival”, un evento pet-friendly che si svolge a Roma e che quest’anno giunge alla sua terza edizione. L’obiettivo del festival è combattere i pregiudizi e i luoghi comuni, sensibilizzando anche sulla sicurezza stradale. Infatti, non sono i gatti neri o altri animali a causare incidenti stradali, ma la velocità e la distrazione degli automobilisti.

Il fascino dei gatti neri nelle diverse culture

I gatti neri hanno sempre affascinato le diverse culture del mondo. Nell’Antico Egitto, ad esempio, erano venerati e considerati incarnazioni delle divinità Bastet e Sekhmet, simboli di fertilità e chiaroveggenza. Anche in Grecia e nell’antica Roma, i gatti neri erano associati a divinità come Diana, dea della caccia. Nella mitologia celtica, invece, erano considerati protettori contro gli esseri maligni. Ancora oggi, in molti paesi anglosassoni, il gatto nero è considerato un talismano di buona fortuna. Ad esempio, gli scozzesi credono che l’arrivo di un gatto nero in casa segni l’inizio di un periodo di prosperità. Anche in Giappone, questi felini sono considerati portatori di buona sorte e prosperità.

I gatti neri nel cinema: da Salem a Jiji

I gatti neri hanno conquistato anche il mondo del cinema, diventando personaggi iconici. Nel film d’animazione “Kiki Consegne a Domicilio”, ad esempio, Jiji è l’impertinente gatto nero che accompagna la giovane strega Kiki nelle sue avventure. Nel popolare telefilm “Sabrina, vita da strega”, Salem è un gatto nero parlante che ha conquistato il pubblico con la sua arguzia. Anche nei film Disney, i gatti neri hanno avuto un ruolo importante. Figaro, il gattino nero di Geppetto nel film “Pinocchio”, è diventato un personaggio amato per la sua espressività e il suo atteggiamento giocoso. Nel film italiano d’animazione “La Gabbianella e il Gatto”, Zorba è un gatto nero che incarna saggezza e compassione.

Consigli per prendersi cura dei gatti

Se state pensando di adottare un gatto, gli esperti di Santévet, un’azienda specializzata in assicurazioni per animali domestici, danno alcuni consigli utili. Prima di tutto, considerate l’adozione anziché l’acquisto, in modo da fare una buona azione e dare una casa a un gatto bisognoso. È importante anche prendersi cura del mantello del gatto, spazzolandolo regolarmente e tenendolo pulito. Per evitare che il gatto si annoi, è consigliabile fornire giocattoli interattivi per stimolarlo. Ricordatevi sempre di mantenere pulita la lettiera e le ciotole del cibo e dell’acqua. Infine, assicuratevi di fornire al vostro gatto un’alimentazione adeguata e cure veterinarie regolari per garantirne la salute e il benessere.