“La ‘Maria’ del Carnevale di Venezia sfila in piazza: un omaggio spettacolare alla tradizione”

22La Maria Del Carnevale Di V

"La 'Maria' del Carnevale di Venezia sfila in piazza: un omaggio spettacolare alla tradizione" - avvisatore.it

Silvia Zecchin è la “Maria” del Carnevale di Venezia 2024

Silvia Zecchin, una studentessa di Scienze Politiche e classiche all’Università di Padova e istruttrice di ginnastica ritmica ai bambini di 20 anni, è stata proclamata “Maria dell’Anno” al Gran Gala delle Sale Apollinee del Teatro La Fenice. La cerimonia si è svolta nella serata di lunedì, durante la quale è stata presentata la passerella e la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale di Venezia. Questo è solo il primo di una serie di appuntamenti che si terranno fino all’ultimo giorno del Carnevale.

L’elezione delle Maria dell’Anno

Oltre a Silvia Zecchin, sono state elette anche Iolanda Gajon, 18 anni, di Marghera, studentessa in Scienze umane, come “Maria del Gazzettino”, e altre 10 ragazze che parteciperanno agli appuntamenti del Carnevale. Silvia Zecchin ha espresso la sua gioia per essere stata scelta come rappresentante di questa rievocazione, affermando: “Sono molto fiera di essere stata scelta come rappresentante di questa rievocazione. Quando ho scoperto il tema del Carnevale e la dedica a Marco Polo ne sono stata entusiasta e ho deciso di iscrivermi alla selezione, perché fin da quando ero piccola mi dicevano che dai miei tratti somatici sembro orientale”.

L’abito “Imperatrice orientale” di Francesco Briggi

L’abito indossato da Silvia Zecchin, creato da Francesco Briggi dell’Atelier Pietro Longhi, si intitola “Imperatrice orientale” e rappresenta un omaggio al viaggio di Marco Polo verso Est. L’abito raccoglie elementi delle diverse culture e società toccate da Marco Polo nel suo viaggio. Si possono notare influenze cinesi, come le ampie maniche a kimono, e richiami alle steppe della Mongolia, come il collo di pelliccia. Inoltre, l’abito presenta dettagli e decorazioni che richiamano i pannelli tradizionali del Katai.

Questo abito, che unisce elementi di diverse culture orientali, è un esempio della ricchezza e della diversità che il Carnevale di Venezia rappresenta. Silvia Zecchin, nella sua veste di “Maria dell’Anno”, incarna l’eleganza e la bellezza di questa celebrazione unica nel suo genere. Il suo ruolo è quello di rappresentare il Carnevale di Venezia e di portare avanti la tradizione e la magia di questa festa millenaria.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.