La polemica su Fabio Rovazzi e il finto furto a Milano: le critiche degli amministratori e la risposta del cantante

La Polemica Su Fabio Rovazzi E

La polemica su Fabio Rovazzi e il finto furto a Milano: le critiche degli amministratori e la risposta del cantante - Occhioche.it

Prima parte

Il finto furto di Fabio Rovazzi durante una diretta su Instagram: la trovata pubblicitaria che divide l’opinione pubblica

Il video promozionale in cui Fabio Rovazzi viene scippato del cellulare durante una diretta su Instagram a Milano

La trovata pubblicitaria svelata dopo poche ore: “Ci tenevo a tranquillizzarvi, abbiamo fatto tutto questo perché domani a mezzanotte esce Maranza”

Le reazioni degli utenti e degli amministratori di Milano: tra chi apprezza la genialità del cantante e chi critica il riferimento all’insicurezza della città

‘ipotesi di una denuncia per danno d’immagine avanzata dall’assessore del Pd Piefrancesco Maran

Fabio Rovazzi è stato al centro di una polemica a causa di un video promozionale in cui veniva scippato del cellulare durante una diretta su Instagram a Milano. Il cantante aveva fatto girare in rete una clip in cui, mentre parlava in live con i suoi follower che gli facevano delle domande, dietro di lui faceva capolino un ragazzo che gli strappava il cellulare dalle mani. La diretta era continuata, mentre il ladro scappava con il cellulare in mano prima di metterselo in tasca.

La trovata pubblicitaria, svelata dopo poche ore dallo stesso cantante, ha diviso l’opinione pubblica. In molti hanno giudicato la mossa geniale, nello stile irriverente di Rovazzi che ha abituato i suoi fan a queste stranezze. Il cantante, infatti, aveva spiegato in un video pubblicato su Instagram: “Ci tenevo a tranquillizzarvi, abbiamo fatto tutto questo perché domani a mezzanotte esce Maranza”.

Tuttavia, non tutti hanno gradito. Il finto furto, infatti, faceva chiaramente riferimento al fatto che la città di Milano sia diventata sempre meno sicura, con sempre più frequenti furti in appartamento e non solo. Le critiche al cantante sono arrivate da più parti, a cominciare dagli utenti. Ma anche dagli amministratori della città di Milano, come l’assessore del Pd Piefrancesco Maran che ha addirittura avanzato l’ipotesi di una denuncia per “danno d’immagine”.

Il sindaco Beppe Sala ha definito il comportamento di Fabio Rovazzi “arrogante” e,

Seconda parte

Le critiche degli amministratori di Milano a Fabio Rovazzi per il finto furto: “Non è questa la società che vogliamo”

Le parole del sindaco Beppe Sala: “Ora al di là di Rovazzi io credo che dobbiamo veramente fare una riflessione su che tipo di società vogliamo”

‘appello del sindaco: “Non vanno sottovalutate queste cose, perché vedo che c’è un degrado nel comportamento del senso civico che ovviamente è un rischio per la nostra comunità”

La risposta di Fabio Rovazzi su Instagram: “Nelle ultime ore mi sono ritrovato al centro di una tempesta mediatica”

Le critiche di Maran e Sala non riguardano solo il singolo episodio del finto furto, ma anche il messaggio che questo tipo di comportamenti potrebbe trasmettere alla società.

Il sindaco Sala ha infatti dichiarato: “Ora al di là di Rovazzi io credo che dobbiamo veramente fare una riflessione su che tipo di società vogliamo. Se noi vogliamo una società in cui chi ha un minimo di visibilità può permettersi di non rispettare le regole e gli altri poveri diavoli devono farlo, questa non è la società che voglio io, quella in cui voglio vivere”.

Il primo cittadino ha poi aggiunto: “Non vanno sottovalutate queste cose, perché vedo che c’è un degrado nel comportamento del senso civico che ovviamente è un rischio per la nostra comunità. Qual è l’esempio che diamo ai nostri figli? Fai il furbo, mettiti in evidenza e sarai premiato con fama e soldi? È un esempio tristissimo”.

A distanza di qualche giorno, Fabio Rovazzi è tornato su Instagram per chiarire la sua posizione e per scusarsi. In un post ha scritto: “Nelle ultime ore mi sono ritrovato al centro di una tempesta mediatica. Attaccato da politici e giornalisti che prima mi hanno usato per fare notizia e poi si sono sentiti traditi. Ma siccome non mi piace fare la vittima, chiedo scusa per il disagio che ho involontariamente creato”.

Il cantante ha poi precisato: “Probabilmente la cosa mi è un po’ sfuggita di mano… Ma credetemi Milano mi sta a cuore quanto sta a cuore a voi. Nel merito invece sono molto incaato per come questa vicenda è stata strumentalizzata. Qualcuno è arrivato addirittura a parlare di danno di immagine per la città di **Milano. Ma la diretta l’avete vista? Io sono seduto ai tavolini di un bar in un contesto anonimo, NON CITO MAI Milano… Avrei potuto essere ovunque, in qualsiasi luogo d’Italia e del mondo”.

Rovazzi ha poi concluso il suo messaggio facendo riferimento alle critiche del sindaco Sala: “Oggi mi ha attaccato anche il Sindaco Beppe Sala. Ne sono dispiaciuto e anche un po’ sorpreso visto che pochi mesi fa Sala si è prestato a fare da comparsa nel video promo di lancio del nuovo disco dei Club Dogo in cui Milano viene rappresentata come Gotham City , ma nessun assessore ha minacciato di querelarlo… Ci tengo a precisare che l’attacco di Maran non fa parte delle strategie di marketing nonostante il nome dell’assessore assomigli molto al titolo del mio nuovo pezzo. Maranza, fuori a mezzanotte”.

In attesa dell’uscita del nuovo pezzo, la polemica sul finto furto di Fabio Rovazzi a Milano continua a tenere banco, con le critiche degli amministratori della città e la risposta del cantante.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.