La serie tv “Supersex”: l’ispirazione dietro la vita di Rocco Siffredi

La Serie Tv 22Supersex22 Lispi

La serie tv "Supersex": l'ispirazione dietro la vita di Rocco Siffredi - Occhioche.it

L’origine di “Supersex” e la sua creazione

La serie televisiva “Supersex” debutterà l’6 marzo in streaming su Netflix, presentando tutti gli episodi a disposizione. Questa serie, definita come “liberamente ispirata” alla vita di Rocco Siffredi, non è tratta da un libro specifico. Con 7 episodi in totale, la serie è stata creata e scritta da Francesca Manieri, prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment e da Matteo Rovere per Groenlandia. Il racconto approfondito della vita di Rocco Siffredi, esplorando la sua famiglia, le sue origini e il suo rapporto con l’amore, rivela il percorso che ha trasformato Rocco Tano, un ragazzo ordinario di Ortona, in Rocco Siffredi, la famosa star del porno internazionale.

L’autobiografia come fonte di ispirazione per Supersex

Anche se la serie “Supersex” non è direttamente basata su un libro, esiste un’importante fonte di ispirazione per l’autrice Francesca Manieri: l’autobiografia di Rocco Siffredi intitolata “Io, Rocco”. Questo libro ha fornito importanti spunti per la narrazione della storia di *Supersex, contribuendo a delineare dettagli cruciali della vita di Siffredi inclusi nel racconto.*

Il cast e la narrazione della storia

Il cast di “Supersex” vanta talenti come Alessandro Borghi nel ruolo di Rocco Siffredi, Jasmine Trinca interpreta Lucia, un personaggio di finzione che rappresenta una sintesi delle donne che hanno incrociato la vita di Rocco, mentre Adriano Giannini è Tommaso, il fratellastro di Rocco. Saul Nanni interpreta Rocco da giovane, mentre tra gli altri attori presenti nel cast ci sono Enrico Borello, Vincenzo Nemolato, Gaia Messerklinger, Jade Pedri e Linda Caridi.

Netflix e l’esplorazione del mondo del porno

“Supersex” non è la prima incursione di Netflix nel mondo del porno attraverso le sue produzioni originali. Nel 2019, la piattaforma ha rilasciato “Il Regista Nudo”, che narra la storia di Tōru Muranishi, un regista e imprenditore che ha rivoluzionato l’industria dell’hardcore in Giappone dagli anni Ottanta. Questa narrazione rappresenta un ulteriore esempio di come Netflix esplora tematiche complesse e controversie attraverso le sue serie televisive originali, offrendo agli spettatori una prospettiva unica su mondi altrimenti poco conosciuti.