Metal norvegese all’Eurovision: tutto sulla band Gate

Metal Norvegese Alleurovision

Metal norvegese all'Eurovision: tutto sulla band Gate - Occhioche.it

Panoramica sui Gate

La scena metal dell’Eurovision 2024 presenta una novità proveniente dai paesi scandinavi, in particolare dalla Norvegia: i Gate. Questo gruppo, attivo da oltre vent’anni, ha conquistato sia gli appassionati del genere che la grande platea internazionale dell’Eurovision. Approfondiamo la loro storia e curiosità.

Chi sono i Gate: carriera e formazione

I Gate vantano una storia musicale vivace, caratterizzata da vari cambi di formazione ma con due membri fissi: la cantante Gunnhild Sundli e il chitarrista Magnus Børmark. La line-up attuale include anche il batterista Jon Even Schärer e il bassista Mats Paulsen.

Le origini del successo in Norvegia

Nel 2000 esordiscono con un EP omonimo che li fa subito emergere nel panorama musicale. Il debutto dell’album Jygri nel 2002 segna un grande successo non solo in Norvegia, ma anche in Scandinavia e Germania, grazie soprattutto alla voce unica di Gunnhild Sundli, apprezzata dalla critica.

Dagli esordi alla maturità artistica

Nonostante le voci su una possibile carriera solista della cantante, la band decide di continuare insieme e pubblica un secondo album prima di prendersi una pausa motivata dall’esigenza di Gunnhild di dedicarsi ad altri progetti. Nel 2009 ritornano con concerti live che riscuotono successo, ma la reunion stabile avviene solo nel 2017. Da allora, i Gate hanno pubblicato nuovi lavori e intrapreso tour, ma nel 2023 hanno perso un membro storico, Sveinung Sundli, fratello di Gunnhild.

Attualità dei Gate: dal Melodi Grand Prix all’Eurovision

Nonostante la perdita di Sveinung, i Gate partecipano al Melodi Grand Prix per l’Eurovision con la canzone Ulveham, riuscendo a vincere e qualificarsi per l’evento di Malmö.

La discografia dei Gate

  • 2002: Jygri
  • 2004: Iselilja
  • 2018: Svevn
  • 2021: Nord

Curiosità sui Gate

I Gate sono noti non solo per le loro composizioni originali, ma anche per reinterpretare brani della tradizione popolare norvegese, prendendo ispirazione anche da poesie di Astrid Krogh Halse. Utilizzano spesso strumenti non convenzionali nel contesto metal. La band è attiva sui social media, con un account Instagram seguito da migliaia di fan e con presenza su TikTok.

Playlist dei Gate su Spotify

Per chi desidera ascoltare le migliori canzoni dei Gate, una playlist è disponibile su Spotify.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.