Sinergia tra OFI Lazio e sindacati: verso una tutela completa della orofessione sanitaria

Nell’ambito di una stretta collaborazione tra istituzioni e sindacati, l’Ordine dei Fisioterapisti del Lazio ha recentemente ospitato un significativo incontro a Roma, presso la propria sede in viale Luca Gaurico. Questo incontro segna il primo passo ufficiale verso una cooperazione più stretta tra l’Ordine regionale, uno dei più numerosi d’Italia per numero di iscritti, e le varie sigle sindacali attive nella regione.

Presentazione della nuova sede e delle politiche dell’OFI Lazio

L’incontro non è stato solo un’opportunità per stabilire contatti, ma anche per presentare la nuova sede dell’Ordine regionale, l’Ufficio di Presidenza e le politiche attuate dall’OFI Lazio per tutelare la professione di fisioterapista e migliorare il Servizio sanitario regionale.

Temi discussi

Durante l’incontro sono stati affrontati diversi temi cruciali. La Presidente dell’OFI Lazio, Annamaria Servadio, ha sottolineato l’importanza di considerare le disomogeneità territoriali presenti nella regione, con particolare attenzione alle differenze tra Roma Città Metropolitana, Roma e provincia, e le aree circostanti. È emersa la necessità di collaborare attivamente per garantire la tutela della professione e dei cittadini in modo uniforme su tutto il territorio.

Collaborazione e visione comune

Servadio ha ribadito l’impegno dell’Ordine nel collaborare con le organizzazioni sindacali per raggiungere obiettivi comuni, non solo in materia di tutela lavorativa, ma anche riguardo alla riorganizzazione del Servizio sanitario regionale. Ha evidenziato la volontà di essere un punto di riferimento tecnico per le questioni legate alla professione di fisioterapista e alle normative ad essa correlate.

Un incontro proficuo

Il confronto con le sigle sindacali ha portato a un’interessante condivisione di idee e ha evidenziato la volontà di creare una rete solida tra l’Ordine dei Fisioterapisti e i sindacati. L’obiettivo è trasferire le istanze degli iscritti e lavorare insieme per lo sviluppo futuro della professione, soprattutto in un contesto di riorganizzazione del Servizio sanitario nazionale e regionale.

Impegno per il futuro

OFI Lazio e le organizzazioni sindacali si impegnano a lavorare fianco a fianco per il futuro della professione e del Servizio sanitario regionale. Si prevedono future collaborazioni e proposte strategiche per migliorare la situazione della professione nel Lazio, garantendo un servizio sempre più efficiente e di qualità per i cittadini.

Partecipanti all’incontro

All’incontro hanno partecipato, oltre alla Presidente dell’OFI Lazio, anche la Vicepresidente Maria Rita Molinari, il Consigliere Daniela Bonvetti e tutto l’Ufficio di Presidenza dell’Ordine. Per le organizzazioni sindacali erano presenti il Coordinatore regionale delle Professioni Sanitarie della Cisl Fp, Sandro De Paolis, e Giovanni Alfonsi della Cgil di Roma e Lazio.