Un nuovo capitale per Dagospia: l’apertura al vicedirettore

Un Nuovo Capitale Per Dagospia Un Nuovo Capitale Per Dagospia
Un nuovo capitale per Dagospia: l'apertura al vicedirettore - Occhioche.it

Ultimo aggiornamento il 18 Giugno 2024 by Luisa Pizzardi

Dagospia, il celebre portale di news, retroscena e rassegna stampa, ha recentemente avviato un’operazione per aprire il capitale al suo vicedirettore. Roberto D’Agostino e il figlio Rocco, fondatore e proprietario del portale, hanno deciso di assegnare azioni gratuitamente al 43enne Riccardo Panzetta, che lavora all’interno della redazione da oltre 13 anni. Questo passo importante è stato riportato dal “Corriere della Sera”, sottolineando l’importanza di Panzetta come socio all’interno dell’azienda.

Il successo e i numeri di Dagospia

Fondata 24 anni fa, la società Dagospia ha mostrato risultati positivi nel 2023, registrando un utile di 800 mila euro su 2,2 milioni di ricavi. Con un patrimonio netto di 4,3 milioni e debiti minimi, l’azienda si è dimostrata solida e in crescita. Il fondatore e amministratore unico, Roberto D’Agostino, ha condiviso la sua visione per il futuro di Dagospia, evidenziando il ruolo cruciale del vicedirettore Panzetta nell’operatività giornaliera.

Dagospia: una portineria elettronica di successo

In un’intervista passata, Roberto D’Agostino ha descritto Dagospia come una “portineria elettronica”, sottolineando il suo successo nel fornire notizie e retroscena interessanti per il pubblico. Con il 20% del traffico proveniente dall’estero, il portale si è affermato come un punto di riferimento per chiunque desideri notizie di qualità e curiosità. Il coinvolgimento della redazione e il contributo di Panzetta come vice sono stati cruciali per il progresso dell’azienda.

L’inizio e la determinazione di Roberto D’Agostino

La storia di Roberto D’Agostino inizia con una determinazione senza pari: dall’inizio della sua carriera in banca, fino alla creazione di Dagospia, il percorso è stato ricco di sfide e successi. Con una visione chiara e un forte interesse per il giornalismo, D’Agostino ha sfidato le convenzioni e ha creato un portale di successo unico nel suo genere. Il suo impegno e la sua passione per il lavoro giornalistico hanno portato Dagospia ad essere un punto di riferimento nel panorama mediatico italiano e internazionale.

Approfondimenti

    Roberto D’Agostino:
    Roberto D’Agostino è il fondatore e proprietario di Dagospia, un celebre portale italiano di news, retroscena e rassegna stampa. Giornalista di lunga esperienza, ha iniziato la sua carriera in banca per poi dedicarsi al giornalismo. Ha fondato Dagospia 24 anni fa, trasformandolo in un punto di riferimento nel panorama mediatico italiano e internazionale. Ha condiviso la sua visione per il futuro di Dagospia e ha recentemente avviato un’operazione per aprire il capitale al suo vicedirettore Riccardo Panzetta.

    Rocco D’Agostino:
    Rocco D’Agostino è il figlio di Roberto D’Agostino e anche lui coinvolto nel mondo di Dagospia come fondatore e proprietario del portale.

    Riccardo Panzetta:
    Riccardo Panzetta è il vicedirettore di Dagospia e ha ricevuto azioni gratuitamente per diventare socio dell’azienda. Con più di 13 anni di esperienza all’interno della redazione, Panzetta è considerato un elemento cruciale per l’operatività giornaliera del portale.

    Dagospia:
    Dagospia è un portale italiano di news, retroscena e rassegna stampa fondato da Roberto D’Agostino. Definito come una “portineria elettronica” dallo stesso D’Agostino, il portale si è contraddistinto per la sua capacità di offrire notizie e retroscena interessanti per il pubblico italiano e internazionale.

    Corriere della Sera:
    Il Corriere della Sera è uno dei principali quotidiani italiani. Nell’articolo viene menzionato per aver riportato il passo importante relativo all’assegnazione di azioni a Riccardo Panzetta da parte di Roberto D’Agostino e Rocco.

    Questo articolo fornisce una panoramica sulla storia e il successo di Dagospia, mettendo in evidenza i protagonisti chiave dietro il portale e il ruolo fondamentale di Riccardo Panzetta all’interno dell’azienda. Mostra anche la determinazione e la visione imprenditoriale di Roberto D’Agostino, che ha trasformato un progetto ambizioso in una realtà consolidata nel mondo dei media.