Marracash e Gué: Accusati di essere al servizio del boss Nazzareno Calaiò

Marracash E Gue Accusati Di E

Marracash e Gué: Accusati di essere al servizio del boss Nazzareno Calaiò - avvisatore.it

Marracash e Gué Pequeno: un coinvolgimento sospetto con il boss Nazzareno CalaiòUn’ombra si è abbattuta sul mondo della musica italiana, coinvolgendo i noti cantanti Marracash e Gué Pequeno. Secondo una nota della polizia penitenziaria, allegata a un’indagine dei pubblici ministeri Francesco De Tommasi e Gianluca Prisco, i due rapper sarebbero stati coinvolti con il boss Nazzareno Calaiò, noto come Nazza, attualmente agli arresti domiciliari per reati legati alla droga. Nonostante le accuse, al momento nessuno dei due artisti risulta indagato dalla Procura. Il Fatto Quotidiano ha riportato che entrambi hanno scelto di non commentare la vicenda.Drillionaire: un brano che fa riferimento a un litigio tra Luis e FedezUn dettaglio che sembra avvalorare l’ipotesi di un coinvolgimento di Marracash e Gué Pequeno con il boss Nazza sono alcuni gesti fatti dai due durante i loro concerti. Durante un concerto all’Ippodromo di San Siro a Milano lo scorso 10 luglio, Gué Pequeno ha salutato pubblicamente il boss gridando: “Nazza libero! Free Nazza! Una mano su!”. Questo episodio ha sollevato sospetti sulla possibile connessione tra i due rapper e il boss. Va ricordato che Nazzareno Calaiò era in carcere a luglio con l’accusa di traffico di droga e successivamente è stato posto agli arresti domiciliari. Inoltre, il 21 settembre, sul palco del Forum di Assago, Marracash ha salutato Nazzareno Calaiò e Kalash, figlio del boss, confermando così un legame che sembra andare oltre la semplice amicizia.Un’ombra sul successo: Marracash e Gué Pequeno coinvolti con il boss Nazzareno CalaiòLe recenti accuse che coinvolgono i rapper Marracash e Gué Pequeno con il boss Nazzareno Calaiò hanno gettato un’ombra sul loro successo. Nonostante le indagini in corso, al momento nessuno dei due artisti risulta indagato dalla Procura. Tuttavia, alcuni gesti fatti dai due durante i loro concerti sembrano avvalorare l’ipotesi di un coinvolgimento con il boss. Nonostante le accuse, sia Marracash che Gué Pequeno hanno scelto di non commentare la vicenda. Resta da vedere come si svilupperanno le indagini e se verranno emesse eventuali accuse ufficiali nei confronti dei due rapper.